gioielli
Cerca

Ricerca avanzata
Prodotti
Premesse
Tracciabilità
ItaliaCasa.Info
OFFMECC
Framework
TENVEN
Proconf
Lotti
SynkFile
Stock
Sicurezza
OFFMECC: gestione officina meccanica

Pesatura.gif (17949 byte)

Modulo Base Livello UNO Livello DUE Livello TRE Livello QUATTRO Livello CINQUE Livello SEI

Informazioni

La procedura ha l’obiettivo complessivo di gestire ordinatamente tutte le attività svolte all’interno di un’unità produttiva in ambito meccanico di precisione o assimilabile.

Naturalmente la messa a regime può essere effettuata solo per passi successivi, in accordo con le esigenze specifiche e con la reattività organizzativa della singola Azienda.

Per questo al minimo livello replica in modo accentrato l’uso di tre bilance con funzione contapezzi coordinate con possibilità di campionamento ottimizzato, potendo poi integrare semplici archivi anagrafici di articoli e clienti oltre che tabelle varie di supporto.

Proseguendo nell’attivazione è possibile gestire gli ordini di produzione e la relativa evasione con il versamento alla produzione in contenitori che vengono identificati con le apposite etichette.

Sono presenti poi funzioni quali il riconfezionamento, che consente di spostare in altri contenitori il materiale, mantenendo la tracciatura del lotto e le informazioni collegate.

Il materiale può poi essere inviato all’esterno, per vendita o altra causale quale il conto lavoro, creando una lista di spedizione che genera localmente un DDT, ovvero che invia i dati per l’emissione del documento accompagnatorio all’ambiente gestionale.

Viene gestito l’arrivo merce sia in rientro da lavorazione o per reso cliente che per acquisto da fornitori, sia su ordine che senza ordine. In questa fase è possibile raccogliere le informazioni circa il controllo qualità del fornitore.

Sono importabili e gestibili i dati strutturali dei prodotti, in forma di distinta base e ciclo, da impiegare nel controllo dell’assemblaggio, producendo la movimentazione di carico/scarico di magazzino e rilevando i tempi d’impiego delle macchine e delle risorse umane.

E’ poi possibile mantenere l’archivio degli utensili con allarme di riordino e tracciatura dei consumi degli stessi.

Il coronamento della procedura è, infine, nel coordinamento delle informazioni del controllo qualità e nella completa tracciatura dei lotti.

Tutto questo, ed è il secondo obiettivo della procedura, richiedendo il minimo sforzo operativo in termini di tempo all’Azienda ed impiegando il medesimo personale normalmente impiegato nelle stesse funzioni manuali.

Questo è possibile grazie ad un’attenta progettazione dell’interfaccia uomo/macchina e del flusso operativo sia dei singoli programmi che della procedura nel suo complesso.

L`Applicazione è composta di moduli progressivi attivabili in momenti successivi in modo da graduare l`investimento secondo le reali necessità aziendali: >Inizio

MODULO BASE (Informazioni e funzioni strutturali)

GESTIONE DATI DI BASE APPLICAZIONE

MANUTENZIONE DELL’UTENZA

MANUTENZIONE OPERATORI E SICUREZZA

CONFIGURAZIONE DEGLI ARCHIVI LOCALI E REMOTI

DEFINIZIONE DEI LAYOUT DI STAMPA

CONFIGURAZIONE DELLA POSTAZIONE

CONFIGURAZIONE DELLE PERIFERICHE SPECIALI

L’Applicazione consente un’ampia possibilità di adattamento alle esigenze Azindali, potendo essere installata con estrema flessibilità su di un numero di postazioni limitato solo dalla licenza acquistata e dall’hardware disponibile.

Infatti il dislocamento degli archivi è totalmente svincolato dal numero di postazioni e dal loro posizionamento. È solo necessario un buon impianto di rete Aziendale.

E’ inoltre possibile garantire la massima sicurezza sia a livello delle informazioni memorizzate, che sono protette da eventuali manomissioni, sia a livello d’accesso tramite il controllo puntuale e parametrico degli operatori.

L’Azienda, nella persona dell’Amministratore dell ‘Applicazione, è in grado di definire a pieno il livello di libertà operativa di ciascun operatore, fatto salvo il controllo dell’identità dello stesso ogni volta che si tenta di accedere ad alcune funzioni particolarmente delicate.

In ogni caso tutte le transazioni memorizzano data, ora ed operatore che le ha generate, questo in piena sintonia con le norme in tema di Qualità.

E’ anche disponibile, di base, una notevole potenzialità di personalizzazione autonoma delle etichette d’identificazione, al fine di garantire la massima flessibilità operativa e di servizio nei confronti del Cliente. Inoltre, grazie alla struttura stessa ed all’impiego della teleassistenza, siamo in grado di garantire un layout completamente nuovo nell’arco del solo tempo necessario al suo disegno, cioè mediamente in un paio d’ore (in pratica "dalla sera alla mattina").

Infine, ma non ultimo, è possibile un’ampia libertà nell’impiego delle diverse periferiche speciali, sia di tipo metrologico (bilance, pese) che di rilevazione (lettori di bar-code, di badge) e stampa (etichettatrici speciali). Questo anche modificando radicalmente in pochi istanti la configurazione della postazione, al fine di meglio sfruttare un unico Personal Computer (per esempio per problemi di spazio … ) >Inizio

Livello UNO (Identificazione locale)

GESTIONE LOCALE ANAGRAFICHE E TABELLE

PESATA MANUALE

STAMPE LOCALI

ANALISI STATISTICHE

Il fine linea è l’origine di una grande quantità di informazioni ed è il punto di definizione in cui si evadono ordini di produzione o di clienti.

Informatizzare il fine linea di produzione o confezionamento consente la raccolta di tutte queste informazioni e l’evasione degli ordini senza sostanziali interventi umani e con la certezza di informazioni oggettivamente corrette.

Si tratta, ai minimi livelli, di identificare il prodotto in uscita, collegando tali informazioni ad un Cliente.

Le informazioni così raccolte vengono impiegate per etichettare il contenitore e per produrre semplici stampe riepilogative da impiegare per la gestione della spedizione o dello stoccaggio dei materiali.

Tali attività sono analogamente rilevanti per l’identificazione dei materiali in qualsiasi punto del processo produttivo, dall’accettazione materiali in poi.

In pratica è possibile a questo livello

  • Identificazione e pesatura Prodotto con controlli per Articolo

  • Identificazione e pesatura Prodotto per Cliente con controlli per Articolo

  • Accettazione materiali per fornitore con controlli per Articolo

  • Rilevazione pesi a campione di semilavorati su punti critici di produzione con controllo per Articolo

  • Etichettatura contenitori / colli

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione per Cliente/Fornitore

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione produzione per Articolo >Inizio

Livello DUE (Parziale collegamento al Sistema Informativo e gestione giacenza)

IMPORT ORDINI LAVORAZIONE

EXPORT TRANSAZIONI DI PRODUZIONE

GESTIONE MAGAZZINO CONTENITORI

GESTIONE CENTRI DI LAVORO E OPERATORI

STAMPE LOCALI

ANALISI STATISTICHE

In una realtà dotata di un sistema informativo dedicato alla gestione contabile/amministrativa sono normalmente già presenti una serie di informazioni anagrafiche ed è in uso la gestione degli ordini clienti e di lavorazione.

Ad evitare la duplicazione di informazioni e/o di manutenzione è possibile quindi il collegamento ed il trasferimento automatico delle informazioni tra i due ambienti.

Si procede poi a rilevare i versamenti di prodotto, utilizzando le informazioni di base dei diversi Articoli, in diretta evasione degli ordini di lavorazione ed informandone tempestivamente l’ambiente Amministrativo.

Viene così gestito il carico dei contenitori di prodotto e la successiva manutenzione degli stessi al fine di conoscere la giacenza dei prodotti

In pratica è possibile a questo livello

  • Identificazione e pesatura Prodotto con controlli per Articolo

  • Identificazione e pesatura Prodotto per Cliente con controlli per Articolo

  • Accettazione materiali per fornitore con controlli per Articolo

  • Rilevazione pesi a campione di semilavorati su punti critici di produzione con controllo per Articolo

  • Rilevazione versamenti produzione con e senza ordine di lavorazione

  • Manutenzione Contenitori, con riconfezionamento, rettifiche e prelievi

  • Etichettatura contenitori / colli

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione per Cliente/Fornitore

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione produzione per Articolo

  • Controllo (stampa) situazione di giacenza Articolo >Inizio

Livello TRE (Gestione merci in uscita e in rientro)

PREPARAZIONE LISTE DI SPEDIZIONE DI VENDITA

PREPARAZIONE LISTE DI SPEDIZIONE DI C/LAVORO

EXPORT DATI PER EMISSIONE DDT

ACCETTAZIONE RIENTRO MATERIALI DA C/LAVORO

ACCETTAZIONE RIENTRO MATERIALI DA RESO CLIENTE

COMPLETA GESTIONE ETICHETTE PARAMETRICHE

STAMPE LOCALI

ANALISI STATISTICHE

In stretto collegamento all’attività produttiva vera e propria è la movimentazione da e per l’esterno dei materiali, siano essi prodotti finiti o semilavorati.

Estrema rilevanza riveste la capacità dell’Azienda di coordinare le proprie risorse al fine di ottenere una movimentazione precisa, ordinata ed ottimizzata.

Per questo è possibile preparare, direttamente in ambiente produttivo, cioè alla sorgente del problema, opportune liste di spedizione che accorpano i dati salienti per l’emissione di documenti accompagnatori.

Tale attività viene svolta nella massima efficienza e sicurezza impiegando rilevatori portatili di bar-code e garantendo all’operatore la massima flessibilità di gestione.

Il rientro dei materiali consente un preciso controllo dei fornitori esterni garantendo la rilevazione delle variazioni di codice e di lotto.

E’ inoltre abilitata la possibilità di gestire l’etichettatura in modo estremamente sofisticato: più etichette diverse sempre disponibili con scelta contestuale, inserimento di note libere nei diversi momenti, ristampa, personalizzazione sofisticata.

In pratica è possibile a questo livello

  • Identificazione e pesatura Prodotto con controlli per Articolo

  • Identificazione e pesatura Prodotto per Cliente con controlli per Articolo

  • Accettazione materiali per fornitore con controlli per Articolo

  • Rilevazione pesi a campione di semilavorati su punti critici di produzione con controllo per Articolo

  • Rilevazione versamenti produzione con e senza ordine di lavorazione

  • Manutenzione Contenitori, con riconfezionamento, rettifiche e prelievi

  • Etichettatura contenitori / colli

  • Gestione liste di spedizione

  • Accettazione Rientro Materiali (da c/lavoro e da reso Cliente)

  • Gestione Etichettatura Parametrica

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione per Cliente/Fornitore

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione produzione per Articolo

  • Controllo (stampa) situazione di giacenza Articolo >Inizio

Livello QUATTRO (Gestione ordini e controllo qualità fornitori)

IMPORT ORDINI FORNITORI

EXPORT TRANSAZIONI CARICO MERCE DA FORNITORE

GESTIONE LOCALE ORDINI FORNITORI

ACCETTAZIONE DA FORNITORI PER ACQUISTO

ACQUISIZIONE DATI PER CONTROLLO QUALITA’ FORNITORE

SINCRONIZZAZIONE DATA/ORA

STAMPE LOCALI

ANALISI STATISTICHE

Una oculata gestione degli acquisti è alla base di un processo produttivo ben organizzato e di un controllo dei costi efficace.

Viene quindi gestito il colloquio con l’ambiente Amministrativo per raccogliere gli ordini di acquisto a fornitori ed inviare i carichi di materiale entrante, tutto questo nella massima tempestività.

Vengono inoltre raccolte le informazioni tipiche per il controllo del fornitore sotto il profilo ISO.

Viene inoltre attivata la gestione locale degli ordini a fornitori, per quanto concerne i materiali d’acquisto. Anche in questo caso vengono raccolte le informazioni relative ai lotti di materiali.

Si garantisce, da questo livello, la sincronizzazione di data ed ora nelle diverse postazioni con il mondo esterno.

In pratica è possibile a questo livello

  • Identificazione e pesatura Prodotto con controlli per Articolo

  • Identificazione e pesatura Prodotto per Cliente con controlli per Articolo

  • Accettazione materiali per fornitore con controlli per Articolo

  • Rilevazione pesi a campione di semilavorati su punti critici di produzione con controllo per Articolo

  • Rilevazione versamenti produzione con e senza ordine di lavorazione

  • Manutenzione Contenitori, con riconfezionamento, rettifiche e prelievi

  • Etichettatura contenitori / colli

  • Gestione liste di spedizione

  • Accettazione Rientro Materiali (da c/lavoro e da reso Cliente)

  • Accettazione Materiali d’acquisto

  • Controllo Qualità Fornitore

  • Gestione Etichettatura Parametrica

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione per Cliente/Fornitore

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione produzione per Articolo

  • Controllo (stampa) situazione di giacenza Articolo

  • Controllo (stampa) rispondenza Fornitore

  • Sincronizzazione Data/Ora >Inizio

Livello CINQUE (Collegamento al Gestionale, emissione DDT, gestione Distinta Base)

IMPORT COMPLETO ANAGRAFICHE, TABELLE, DISTINTA BASE

GESTIONE SCHEDA TECNICA / DISTINTA BASE

GESTIONE CONSUMI MATERIALI ED EXPORT DATI

EMISSIONE AUTONOMA DDT ED EXPORT DATI

STAMPE LOCALI

ANALISI STATISTICHE

Con adeguata struttura organizzativa è obiettivo primario automatizzare la raccolta di informazioni circa la movimentazione di tutti i materiali coinvolti nel processo produttivo.

Questo allo scopo di garantire la stabilità del livello qualitativo, il controllo degli approvvigionamenti e il controllo dei costi.

Questo è possibile con il supporto di strutture informative che descrivano il prodotto (scheda tecnica/distinta base) e con la produzione di transazioni che evidenzino i consumi automatici ed occasionali dei diversi componenti il prodotto.

In questo modo è possibile ottenere una gestione automatica dei consumi della produzione ed una situazione aggiornata delle giacenze di tutti i componenti strategici.

Con questa situazione in premessa è possibile poi ottenere un completa rintracciabilità dei lotti ed una completa gestione dei dati rilevanti al fine del Controllo Qualità.

In pratica è possibile a questo livello

  • Identificazione e pesatura Prodotto con controlli per Articolo

  • Identificazione e pesatura Prodotto per Cliente con controlli per Articolo

  • Accettazione materiali per fornitore con controlli per Articolo

  • Rilevazione pesi a campione di semilavorati su punti critici di produzione con controllo per Articolo

  • Rilevazione versamenti produzione con e senza ordine di lavorazione

  • Manutenzione Contenitori, con riconfezionamento, rettifiche e prelievi

  • Etichettatura contenitori / colli

  • Gestione liste di spedizione

  • Accettazione Rientro Materiali (da c/lavoro e da reso Cliente)

  • Accettazione Materiali d’acquisto

  • Controllo Qualità Fornitore

  • Rilevazione Consumi materiali

  • Emissione DDT

  • Gestione Etichettatura Parametrica

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione per Cliente/Fornitore

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione produzione per Articolo

  • Controllo (stampa) situazione di giacenza Articolo

  • Controllo (stampa) rispondenza Fornitore

  • Sincronizzazione Data/Ora >Inizio

Livello SEI (Completo avanzamento produzione in base a cicli, completa tracciatura lotto)

IMPORT CICLO

GESTIONE DATI CONTROLLO QUALITA`

AVANZAMENTO PRODUZIONE COMPLETO

RINTRACCIABILITA` LOTTO

STAMPE LOCALI

ANALISI STATISTICHE

A coronamento della corretta strutturazione dell’impianto di gestione della produzione si trova la possibilità di raccogliere e coordinare una grande quantità di informazioni di notevole "peso" qualitativo ai fini di un efficace controllo.

E’ così che occorre raccogliere informazioni circa il coinvolgimento di tutte le risorse produttive ed il confronto tra i dati consuntivi e i preventivi.

E’ così che è possibile ricercare su tutta la sequenza dei lotti che compongono un particolare prodotto, al fine di garantire il massimo livello qualitativo ed un rigoroso controllo.

In pratica è possibile a questo livello

  • Identificazione e pesatura Prodotto con controlli per Articolo

  • Identificazione e pesatura Prodotto per Cliente con controlli per Articolo

  • Accettazione materiali per fornitore con controlli per Articolo

  • Rilevazione pesi a campione di semilavorati su punti critici di produzione con controllo per Articolo

  • Rilevazione versamenti produzione con e senza ordine di lavorazione

  • Manutenzione Contenitori, con riconfezionamento, rettifiche e prelievi

  • Etichettatura contenitori / colli

  • Gestione liste di spedizione

  • Accettazione Rientro Materiali (da c/lavoro e da reso Cliente)

  • Accettazione Materiali d’acquisto

  • Controllo Qualità Fornitore

  • Rilevazione Consumi materiali

  • Emissione DDT

  • Completa tracciatura lotti

  • Raccolta e controllo informazioni Controllo Qualità

  • Identificazione prodotti in corso d’assemblaggio e relativi componenti con generazione transazioni

  • Gestione Etichettatura Parametrica

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione per Cliente/Fornitore

  • Controllo (stampa) situazione movimentazione produzione per Articolo

  • Controllo (stampa) situazione di giacenza Articolo

  • Controllo (stampa) rispondenza Fornitore

  • Sincronizzazione Data/Ora



 Stampa   Segnala
Help desk clienti
Username:
Password:

APC

AVG

TECH DATA

HP

Legnani bilance




Copyright ©1998-2015 ver. 3.5.0
PRIVACY POLICY

LAB.ud.COM s.r.l.