Sicurezza : controllo accessi
Aspetto fondamentale nella struttura delle nostre applicazioni è rappresentato dalla gestione delle capacità di accesso e dal controllo di tali limitazioni.

L’obiettivo di fondo è garantire la massima sicurezza senza per questo subissare l’operatore con continue richieste di identificazione.

Occorre quindi chiedersi quali sono i motivi che rendono necessario un controllo degli accessi:

Come si vede le motivazioni attengono operazioni di uso saltuario elimitato ad alcune attività o informazioni particolari. Per questo la strategia diidentificazione degli operatori adotta questi passi:

La maschera sopra rappresentata consente la scelta di un operatorepresente nella lista e l`inserimento della relativa password. Premendo il tasto ESC ovveroil pulsante STOP, oppure dopo tre tentativi di digitazione della password fallitil`applicazione viene terminata.

Questa maschera, sempre la stessa, viene presentata automaticamente o arichiesta come sopra definito ed, in particolare, gli operatori passibili di scelta sono

Per quanto riguarda la possibilità di configurazione delle capacitàd`accesso riservate a ciascun utente, questa è data dalla maschera di ConfigurazioneOperatori presente nel menu Anagrafiche/Archivi di Base e si presenta come segue:

Dove, in primo luogo, è possibile scegliere l`utente da configurare traquelli proposti, potendo poi intervenire abilitando e disabilitando le diverse funzionisecondo le necessità.

Si noti che, qualora una funzione sia presente su più menu, occorredisabilitare tutte le ricorrenze, altrimenti il programma si rifiuta di disabilitarne unasola.

Per agire è sufficiente operare con il mouse aprendo e chiudendo idiversi rami e abilitando e disabilitando con un doppio click le diverse funzioni.



© 2000-2003 - Questa pagina è esclusiva proprietà di lab-ud.com
Vietata la copia e la distribuzione, anche parziale, su qualsiasi supporto senza la previa autorizzazione scritta.

www.lab-ud.com